6 cose che non sai sullo Shiatsu



shiatsu

Lo Shiatsu non è un massaggio ma un trattamento globale della persona
Lo Shiatsu non presenta le manualità tipiche del massaggio, non servono olio ne’ talco. La tecnica su cui si basa è la pressione costante e perpendicolare eseguita prevalentemente con i pollici mediante l’uso del peso corporeo dell’operatore. Considera la persona da un punto di vista olistico, come un’unità di corpo, mente e spirito.
Se chi lo riceve presenta un problema, ad esempio un dolore lombare, l’operatore dapprima cercherà di migliorare l’equilibrio energetico e strutturale e in un secondo momento si occuperà del sintomo. Potrà dunque capitare che la maggiorparte del lavoro riguardi l’addome o gli arti inferiori. E’ comunque dimostrato che una compressione ischemica su distretti corporei dolenti, in particolare sui muscoli (trigger point), può ridurre il sintomo fino a farlo scomparire.

Chi riceve un trattamento può rimanere vestito
I trattamenti vengono generalmente eseguiti sulla persona vestita. Questo facilità la relazione tra operatore e cliente e permette a quest’ultimo un completo rilassamento.

Può essere fatto anche su lettino o su una sedia
E’ errata l’idea che lo Shiatsu si faccia solo a terra su futon. Molti operatori, anche in Giappone, lavorano quasi esclusivamente su lettino. Solitamente lo Shiatsu si impara a terra perché è più facile fare pressione usando il proprio peso quando si è in ginocchio. Ma una volta acquisito gli “strumenti del mestiere” un bravo operatore potrà eseguire trattamenti efficaci in tutte le condizioni, anche con la persona seduta su una sedia.

In Giappone è considerato una terapia e viene impiegato negli ospedali
Contrariamente all’Italia, paese in cui lo Shiatsu non è riconosciuto (ma non lo è neppure l’Osteopatia), il Governo Giapponese sin dagli anni ’60 ha riconosciuto lo Shiatsu (stile Namikoshi) come terapia e pertanto viene regolarmente erogato dagli ospedali.

Lo Shiatsu venne usato dagli atleti azzurri alle Olimpiadi
Rudy Palombini, tra i primi a portare lo Shiatsu in Italia, fu il massofisioterapista ufficiale del CONI per le squadre olimpiche italiane di bob, scherma, tiro al volo, pallacanestro, nuoto, danza e atletica. Iniziò ad applicare lo Shiatsu su base definitiva fin dal ’64 e da allora contribuì alla conquista di ben 36 medaglie d’oro tra Campionati del Mondo e Olimpiadi.

Due presidenti della Repubblica hanno ricevuto Shiatsu regolarmente
Alberto Polidori, massofisioterapia e maestro di Shiatsu Namikoshi, è stato per 8 anni a disposizione del Quirinale.

Commenti

  1. Maria Bianchini on 3 maggio 2016 at 10:09 ha detto:

    Condivido perfettamente grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shiatsu Rimini
Via Pascoli, 100 47841 Cattolica (Rimini) tel: (+39) 339 7055906
email: info@centroshiatsu.net
N.B. Lo Shiatsu, il Metodo Dorn e il Trattamento Thai non sono da considerarsi pratiche mediche o paramediche.

Shiatsu a Rimini, Pesaro

Per chi cerca un buon trattamento Shiatsu a Rimini e una seduta Shiatsu a Pesaro, lo studio si trova a metà strada tra queste due città, a Cattolica. Facilmente raggiungibile anche per chi desideri un trattamento Shiatsu a Riccione. Oltre lo Shiatsu, potrai prenotare anche una seduta di trattamento thailandese in una location facilmente raggiungibile da Cattolica, Rimini, Pesaro, Riccione, Misano Adriatico.
La tua salute è a portata di mano